Il successo di App come Pokémon GO, che ha registrato ben oltre i 7 miliardi di dollari per la Nintendo, ha sorpassato già da metà Luglio il famoso gioco Candy Crash Saga.

C’è chi sostiene che Pokémon GO sarà una tendenza di breve durata, e molti esperti concordano sul fatto che la realtà aumentata e la realtà virtuale non hanno ancora mostrato tutto il loro potenziale di guadagno, che si stima arriverà a toccare i 150 bilioni di dollari entro il 2020.

Pokémon GO d’altro canto mostra tutto un altro genere di potenziale: la mania che ne è scaturita si sta trasformando in un vero e proprio business per le attività commerciali locali, legate alla presenza di PokéStop nei paraggi, e si inizia già a parlare di sponsor. Inoltre, cominciano a diffondersi le prime offerte online di persone interessate a guadagnare proponendo svariate activity riguardanti il gioco, tra le quali farsi pagare le ore per giocare.

La varietà di business che sta nascendo attorno al fenomeno Pokémon GO è immensa, dagli Stati Uniti al Giappone, l’App sta diventando sempre più un canale di monetizzazione da parte di svariate realtà.

Ad esempio LureDeals, startup statunitense, è nata proprio per sfruttare il potenziale del gioco commercializzando servizi per le aziende che vogliono attirare giocatori e quindi potenziali nuovi consumatori. Allo stesso modo nasce Pokédates, realtà di incontri per giocatori che vogliono trovare l’anima gemella.

McDonald’s ha già stipulato una partnership con Niantic per attirare più consumatori nei suoi locali, incrementando la possibilità di trovare Pokémon nei ristoranti.

Lo stesso amministratore delegato di Niantic, John Hanke, ha confermato nei giorni scorsi che il gruppo sta valutando l’opportunità di inserire nel gioco PokéStop e palestre sponsorizzate, praticamente l’opportunità di pagare per ottenere visibilità nel gioco e attirare quindi le persone in determinati luoghi commerciali.

Il giro d’affari intorno all’App aumenta quindi di giorno in giorno, e ha anche un enorme pregio indiretto: quello di aver fatto scoprire ai più, siano essi possessori di smartphone che direttori marketing di aziende, le potenzialità dell’AR, ossia la tecnologia Augmented Reality.

La tecnologia esiste da diversi anni ma solo oggi, con l’ampia diffusione degli smartphone, ha raggiunto la maturità. Sono in AR le app che aumentano i contenuti dei magazine, di libri e cataloghi commerciali attivando contenuti extra come ad esempio i video; in questo modo nascono nuove proposte digitali come le iniziative di collezionabili e promozioni, ad esempio l’appWinx Fate e Principesse” e all’app game “Stikeez Cup” della promozione LIDL.

 

Link:

Stikeez cup: https://stikeez.lidl.com/it

Winx Fate e Principesse: /project/winx-fairy/

Pokémon GO: https://itunes.apple.com/it/app/pokemon-go/id1094591345?mt=8

Immagini tratte dal sito ufficiale Pokémon GO.